Garantire un prestito per piccole imprese

L’insufficienza di fondi è uno dei principali motivi per cui l’80% delle imprese fallisce entro il primo anno e mezzo. In qualità di imprenditore, non solo devi coprire tutte le spese operative, ma il tempo e gli sforzi necessari per avere successo significano che quasi sicuramente dovrai dire addio al tuo lavoro quotidiano e ai regolari assegni paga. A meno che tu non abbia risparmiato abbastanza per pagare tutto almeno 18 mesi, probabilmente dovrai trovare altre fonti di finanziamento.

Tuttavia, qui incontriamo un altro problema. Un recente sondaggio citato dal Credit Union Times ha mostrato che solo circa un quinto dei proprietari di piccole imprese – per inciso circa lo stesso tasso di imprese di successo – si affida a un prestito per le piccole imprese. Il sondaggio ha mostrato che il 62% aveva paura di prendere un prestito e quasi un quarto degli intervistati pensa che non sarebbe stato approvato per uno. UN Il documento di lavoro della Harvard Business School di Karen Mills (amministratore della US Small Business Administration fino al 2013) ha mostrato statistiche ancora più scoraggianti. Le banche continuano ad applicare misure che limitano i prestiti alle piccole imprese dopo la crisi finanziaria, poiché tali prestiti sono generalmente sempre più rischiosi di quelli alle grandi imprese. I prestiti pari o inferiori a 1 milione di dollari – dominio delle piccole imprese – sono diminuiti del 21% dal 2008. Questi prestiti costituivano la metà di tutti i prestiti bancari nel 1995, ma solo il 30% nel 2012.

Quindi cosa puoi fare per avere maggiori possibilità di ottenere un prestito?

Come dice il proverbio, “Il diavolo è nei dettagli”. Dati i requisiti più severi delle banche, dovrai elaborare un piano molto convincente che dimostri che la tua attività realizzerà davvero un profitto. Ogni numero presentato deve essere supportato da prove concrete o almeno da alcune proiezioni realistiche supportate da ricerche approfondite. Ci deve anche essere un piano chiaro su dove andranno i soldi e come influenzeranno il successo della tua attività.

Oltre a questo, verranno esaminate anche tutte le tue finanze personali, quindi assicurati che le tue tasse, ipoteche, carte di credito, attività e passività e persino le tue credenziali siano tutte perfettamente pulite e in ordine.

La linea di fondo è che, se credi nella tua idea imprenditoriale e fai la dovuta diligenza necessaria per elaborare un budget e un piano aziendale solidi, non ci dovrebbero essere motivi per negare un prestito alle piccole imprese. Altrimenti, potresti voler riconsiderare la possibilità di lasciare il tuo lavoro quotidiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *