Come avviare un’attività online: il segreto è "Servizio"

Se stai cercando di coltivare qualsiasi tipo di attività commerciale, online o meno, la cosa più importante che ho trovato è il ruolo del SERVIZIO in quello che stai facendo.

Servizio NON è una parola arbitraria usata per descrivere se rispondi alle e-mail di assistenza clienti: sta al CENTRO di ciò che determina se un’impresa commerciale avrà successo o meno.

Mettendo questo in prospettiva, se si considera ciò che un “business” effettivamente “fa” – negli ultimi 15 anni abbiamo assistito a un netto passaggio da un modello basato sulla “produzione” a uno basato sul “servizio”.

Alimentato dalla connettività di Internet e dagli sviluppi nelle tecniche ingegneristiche, il modo per “essere produttivi” nel mondo moderno (in particolare in Occidente) è fornire nuovi prodotti e strumenti. Il modo in cui vengono realizzati dovrebbe essere una preoccupazione secondaria (con pochissimo profitto).

La chiave – al contrario della produzione storica – è che non è più il caso che avere “capacità produttiva” sia un affare importante… quasi tutti hanno accesso a quella.

Quello che le persone non hanno è un MERCATO in cui offrire i propri prodotti. Questo mercato (a seconda del tipo di azienda che finirai per coltivare) determinerà quindi il PREZZO del prodotto e se è qualcosa che prenderanno in considerazione l’utilizzo.

Il punto è che se stai cercando di “entrare nel” business, la cosa assolutamente più importante che DEVI considerare è quale tipo di SERVIZIO sarai in grado di fornire come professionista. Questo servizio – applicato utilizzando prodotti/strumenti propri o di qualcun altro – è il vero segreto del perché alcune aziende sembrano “sempre” crescere, mentre la maggioranza fatica.

Questo tutorial ha lo scopo di spiegare come funziona e cosa fare se stai cercando di essere coinvolto nel mondo delle imprese.

Il servizio fa girare il mondo (letteralmente)

La maggior parte delle persone si occupa di “affari” perché ha un’idea che desidera perseguire.

Forse volevano creare la propria linea di abbigliamento, avere una sorta di attività “stile di vita” (azienda vinicola/fattoria ecc.) o essere coinvolti in un campo particolare (cosmetica/modellistica) – il segno distintivo delle attività “fallite” in genere inizia con il desiderio malinconico di qualcuno a “lavorare per se stessi”.

Questa è una bugia. Alla gente non interessa che tu abbia avviato un “business” e tutte le storie che leggi su un amministratore delegato di 12 anni che è nella sua quinta azienda sono lì solo perché la pubblicazione voleva un nuovo clamore per far tornare i suoi lettori.

La semplice realtà è che la MAGGIORANZA delle persone si muove solo per necessità. Quanto “necessario” considerano un prodotto per la loro vita è quanto valore gli attribuiranno (e quindi un prezzo).

Il modo per garantire che i TUOI prodotti vengano acquistati è creare una necessità per il suo utilizzo. Non pensare nemmeno a “venderlo” – [most] le persone non sono stupide; attribuiranno un prezzo a qualsiasi prodotto che riterranno essenziale per la loro vita. Nessuno ha mai cavillato sul costo di un intervento chirurgico al cuore salvavita… e lo stesso principio esiste in ogni altra attività. Le persone ti pagano in proporzione diretta a quanto in realtà “ti frega qualcosa” di quello che stai facendo.

La cosa più importante è rendersi conto che il “servizio” è al CENTRO di ciò che rende le persone interessate a un’azienda.

Non sono i loro “prodotti” o anche il loro “staff” – è quello che FANNO ogni giorno che guida i RISULTATI. Questa “attività” è ciò che il mercato riconosce – e alla fine è attratto.

Pensaci.

  • Apple non “fabbrica” ​​i suoi prodotti. Li progettano e realizzano tutti i componenti, ecc. Il loro servizio è il design.

  • Tesla fare “fabbricare” i loro prodotti perché nessun altro può farlo bene come loro.

  • Amazon sono veramente una società di logistica digitale – nessuno è in grado di immagazzinare e spedire tanti pacchi con la stessa efficacia.

Se vuoi entrare nel “business”, inventa un RISULTATO che puoi fornire a un mercato.

  • 10.000+ follower su Twitter nei primi 60 giorni

  • 150+ abbonati YouTube nei prossimi 90 giorni

  • Italiano colloquiale in 14 giorni GARANTITO

  • Lezioni di branding da Ferrari + Lamborghini

  • CAMICIE PERSONALIZZATE ti fanno scopare; ABITI PERSONALIZZATI ti fanno pagare

Se stai cercando di “avviare” un’attività, la cosa MIGLIORE assoluta che puoi fare è guardare ciò che le persone stanno GIÀ cercando di acquistare (basta sfogliare la sezione “best seller” di qualsiasi mercato).

Questo ti dà un’indicazione diretta di *esattamente* per cosa hanno un budget (per cosa sono disposti a PAGARE). Ciò ti consente di fornire questo RISULTATO come un servizio (cioè a modo tuo) – dandoti la possibilità di iniziare ad attirare clienti in virtù di quanto sei efficace nel fornire tali risultati.

Il problema PI GRANDE che ho visto è quello di guidare con un prodotto, o anche “soluzione”. Lo sento dire tutto il tempo – “quale problema risolve la tua attività” … quasi nessuno che acquista un prodotto pensa davvero di avere un “problema”. Piuttosto, stanno cercando un SERVIZIO particolare che può essere fornito loro per migliorare la loro vita in qualche modo specifico. Oppure – come diceva Gary Halbert – “il tuo marketing dovrebbe far dilatare le loro pupille”.

Pensaci in questo modo: con quale preferiresti fare affari con: “La PI GRANDE agenzia di social media del mondo” o “L’UNICA agenzia a GARANTIRE 10.000+ FOLLOWER nei PROSSIMI 30 GIORNI o rimborsati”. Mentre il primo lavora per aziende consolidate, il secondo lavora per QUALSIASI azienda, specialmente per quelle nuove.

Nota come in realtà non stai vendendo nulla sul “processo” di come ottieni i risultati? Questo viene dopo; devi stabilire ESATTAMENTE cosa otterrà l’acquirente per il suo tempo/denaro, che nel caso dei “social media” sono i follower. Per la SEO, è il numero 1 di Google e per la “programmazione”, è creare un ” BUSINESS SAAS RICORRENTE”.

Ovviamente, il modo in cui vengono coltivati ​​questi vari risultati è vitale. Ma l’ironia è che a nessuno importa come lo fai… purché sia ​​legittimo.

Ecco perché alcune aziende sembrano vincere “sempre” – il loro “servizio” si basa sulla fornitura di RISULTATI particolari. Ignorano (esternalizza) tutto il resto.

Se si avvia un’impresa, “conviene” concentrarsi sul servizio

In conclusione, se stai cercando di “avviare” un’attività, la chiave è dimenticare te stesso e concentrarti interamente sui risultati sottostanti che puoi fornire al cliente.

Se non hai le competenze per fornire tali risultati, devi metterti al lavoro per costruirli (cosa che può essere fatta sul posto di lavoro).

Pensa a ogni transazione dal punto di vista di ciò che puoi aggiungere al coinvolgimento. Non aver paura di “dare via l’argento di famiglia” (in termini di “segreti”) – il 99% non competerà con te, e l’unico ragazzo che ti fregherà passerà alla prossima moda che troverà.

La cosa fondamentale che devi fare da una prospettiva aziendale è identificare i vari “servizi” che sei in grado o sei in grado di fornire a chiunque abbia il budget giusto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *